• Banca d'Italia
  • G.U. n. 32 del 28/04/2017
  • 30 (60) Vice assistenti – Profilo amministrativo

  • -
  • Titolo di studio: Diploma di Scuola Superiore
  • Scadenza domanda: 29/05/2017
  • Data e sede d'esame

    Ai candidati ammessi viene data notizia del calendario e del luogo di effettuazione del test tramite avviso sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana - 4a Serie speciale (Concorsi ed Esami) di uno dei martedì o venerdì del mese di ottobre 2017.

  • Avviso ampliamento posti

    Si comunica che il 28 giugno 2017 il Consiglio Superiore dell’Istituto ha deliberato, nell’ambito della programmazione delle assunzioni per il secondo semestre del 2017 e per il 2018, l’ampliamento dei posti messi a concorso per le seguenti selezioni in corso di svolgimento:
    - Esperti per la Filiale di Trento (bando del 2 novembre 2016 - lett. A) 2 unità aggiuntive, per complessivi 4 posti;
    - Assistenti - profilo tecnico con conoscenze nel campo dell’impiantistica elettrica e delle connesse tecnologie informatiche (bando dell’8 febbraio 2017 - lett. B) 4 unità aggiuntive, per complessivi 6 posti;
    - Vice Assistenti (bando del 20 aprile 2017) 30 unità aggiuntive, per complessivi 60 posti.

    Preselezione per titoli:
    Nell’eventualità in cui pervenga un numero di domande di partecipazione superiore alle 3.000 unità, la Banca d’Italia - al fine di assicurare l’efficacia e la celerità della procedura selettiva - procederà ad una preselezione per titoli delle candidature per individuare 3.000 candidati da ammettere al test di cui al successivo art. 5. A tal fine l’Amministrazione della Banca d’Italia provvederà alla formazione di una graduatoria preliminare redatta sommando i punteggi attribuiti ai titoli specificati nel bando di concorso, che devono essere posseduti alla data di scadenza stabilita per la presentazione delle domande (29 maggio 2017).

  • Prove d’esame

    La Banca d’Italia nomina una Commissione con l’incarico di sovrintendere alle prove d’esame.
    Le prove d’esame consistono in un test e in una prova orale e si svolgono a Roma.
    Il programma è articolato nelle seguenti materie:
    TEST
    Elementi di diritto
    - Le fonti del diritto;
    - La Costituzione italiana: i principi fondamentali; i diritti e i doveri dei cittadini;
    - Gli organi costituzionali;
    - Le autorità amministrative indipendenti;
    - Il procedimento amministrativo;
    - Atti e provvedimenti amministrativi: elementi e requisiti, tipologie, vizi;
    - L’Unione Europea e la sua organizzazione;
    - Persona fisica e persona giuridica; capacità giuridica e capacità di agire;
    - Le obbligazioni e i contratti;
    - L’azienda, l’impresa e gli imprenditori;
    - Le società di persone e di capitali. I gruppi societari.
    Elementi di economia
    - Teorie del consumatore e della produzione;
    - La teoria dei mercati e l’equilibrio economico;
    - Consumi, investimenti e risparmio;
    - La moneta e l’inflazione;
    - L’imposizione fiscale; le imposte dirette e indirette;
    - L’azienda e la sua organizzazione;
    - La contabilità generale e il bilancio d’esercizio (civilistico e secondo i principi contabili internazionali);
    - Il reddito d’impresa e l’analisi per indici;
    - La pianificazione strategica e il sistema di programmazione e controllo della gestione aziendale;
    - La funzione delle banche nel sistema economico e finanziario; le operazioni bancarie, i prodotti e i servizi per i risparmiatori, gli strumenti bancari di regolamento Matematica e complementi di statistica;
    - Principi di algebra; espressioni algebriche, equazioni e disequazioni, l’algebra lineare;
    - Il piano cartesiano e la geometria analitica; funzioni lineari e coniche;
    - Limiti, derivate e integrali di funzioni;
    - Teoria degli insiemi;
    - Trigonometria;
    - Elementi di statistica descrittiva;
    - Fondamenti di calcolo delle probabilità;
    - Principi di calcolo combinatorio.
    Lingua inglese

    PROVA ORALE:
    - Tutte le materie del test;
    - Conversazione in lingua inglese.

    • Test
    • Il test consiste in 100 domande a risposta multipla ed è articolato in due sezioni:
      1. la prima sezione è relativa all’accertamento delle conoscenze nelle prime tre materie e si compone di 60 domande con un punteggio massimo conseguibile di 35 punti;
      2. la seconda sezione è relativa all’accertamento della conoscenza della lingua inglese e si compone di 40 domande con un punteggio massimo conseguibile di 15 punti.
      La durata complessiva della prova è di 100 minuti.
      Il test viene corretto in forma anonima con l’ausilio di tecnologia informatica e viene valutato fino a un massimo di 50 punti.

    • Prova orale
    • I concorrenti che superano il test vengono ammessi a sostenere una prova orale che consiste in un colloquio sulle materie indicate nel programma allegato al bando di concorso, inclusa una conversazione in lingua inglese; possono inoltre formare oggetto di colloquio le esperienze formative e professionali maturate.
      Il colloquio tende ad accertare: le conoscenze; la padronanza linguistica e la chiarezza espositiva; la capacità di individuare collegamenti tra argomenti diversi; la capacità di rielaborazione personale e critica. La conversazione in lingua inglese è volta a verificarne il livello di conoscenza in relazione a un utilizzo della stessa come strumento di lavoro.
      Il colloquio viene valutato con l’attribuzione di un punteggio massimo di 50 punti ed è superato dai candidati che conseguono una votazione di almeno 30 punti.

  •  
     
  • Condividi sul tuo social

Volumi per il Concorso

articoli correlati

19/07/2017

250 posti Ministero dell'Interno: prova preselettiva dal 18 settembre 2017

L’elevato numero di domande ha reso necessaria una prima selezione basata sui quiz

17/07/2017

Concorso INPS: entro il 2017 il bando

Nuove opportunità per i laureati in Giurisprudenza, Economia e Ingegneria gestionale.

13/07/2017

Maxi concorsi nella P.A. Selezione unica ogni tre anni

In arrivo una vera e propria rivoluzione per i concorsi pubblici

10/07/2017

1148 posti nella Polizia di Stato: pubblicata la banca dati, rinviato il calendario.

Il 18 luglio in Gazzetta il calendario della prima prova.