• 09/05/2017
  • Concorso Agenti Polizia di Stato

  • Potranno partecipare anche i civili. Titolo di studio richiesto: Licenza Media
  •  

    Sono quasi 1200 i posti messi a concorso dal Ministero dell’Interno, con la qualifica di Agente della Polizia di Stato.
    Il
    12 maggio era atteso il bando, con tutti i requisiti richiesti e le modalità di presentazione della domanda di partecipazione; una parte dei posti messi a concorso sarà riservata ai Volontari in Ferma Prolungata ma la maggior parte dei posti saranno a disposizione dei civili che vorranno partecipare. 
    Le graduatorie del concorso saranno valide per ben tre anni.
    Le prove d’esame si terranno fra luglio e settembre 2017.

    I requisiti per il prossimo concorso della Polizia di Stato dovrebbero essere gli stessi dei precedenti concorsi e, quindi:

    • cittadinanza italiana;
    • età compresa fra i 18 ed i 30 anni;
    • licenza media;
    • non essere stati espulsi dalle Forze Armate;
    •  non aver riportato condanne per delitti colposi.


    Non c’è limite di statura, mentre i tatuaggi sono consentiti solo se coperti dalla divisa e se non rappresentano immagini offensive per il decoro pubblico.
    I candidati ammessi dovranno sostenere una sola prova scritta, basata su un questionario con domande a risposte sintetiche o multiple su argomenti di cultura generale e sulle materie previste nei programmi della scuola dell’obbligo.
    Nel questionario ci saranno quesiti per verificare il livello di conoscenza della lingua straniera che il candidato ha indicato al momento della compilazione della domanda e quesiti per attestare il livello di preparazione nell’uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche.

    I candidati che otterranno un punteggio non inferiore ai sei decimi entreranno in una graduatoria, in base alla quale saranno sottoposti alle prove di efficienza fisica (esercizi per accertare la preparazione atletica dei candidati) ed agli accertamenti psico-fisici e attitudinali (test collettivi e individuali, colloquio con lo psicologo e visite mediche)

    I vincitori del concorso inizieranno un corso di formazione della durata di 6 mesi. Poi, per altri sei mesi saranno Agenti in ProvaAl termine di questo iter, saranno nominati Agenti Effettivi e saranno assegnati ad un reparto o ad un ufficio situati in una Regione diversa da quella di appartenenza.
    Non ci resta che attendere l'uscita del bando di questo concorso che certamente attirerà l'interesse di numerosi giovani.
                                                                                

     
  •  
  • Fabiola Melone
     
  • Condividi sul tuo social