• Ministero dell'Interno
  • G.U. n. 1/31 ter del 03/11/2017
  • 501 posti per Vice Ispettore ruolo Ispettori della Polizia di Stato

  • -
  • Titolo di studio: Diploma di Scuola Superiore
  • Scadenza domanda: 18/12/2017
  • Data e sede d'esame

    La prova scritta si svolgerà a Roma dal 21 al 28 novembre 2018.
    Le ulteriori informazioni circa la sede e le relative modalità di convocazione dei candidati, saranno pubblicate sul Bollettino Ufficiale del personale del Ministero dell'Interno del 9 novembre 2018.

  • Concorso interno

    Requisiti di partecipazione ed esclusione dal concorso

    Al concorso è ammesso a partecipare il personale della Polizia di Stato che espleta funzioni di polizia, con una anzianità di servizio non inferiore a cinque anni alla data del presente bando, in possesso dei seguenti requisiti:

    a) diploma di istruzione secondaria superiore che consente l'iscrizione ai corsi per il conseguimento del diploma universitario;

    b) non aver riportato nell'ultimo biennio precedente la data del presente bando, la sanzione disciplinare della deplorazione o sanzione disciplinare più grave;

    c) non aver riporta to nell'ultimo biennio precedente la data del presente bando, un giudizio complessivo inferiore a "buono".

  • Fasi di svolgimento del concorso

    Il concorso si articola nelle seguenti fasi:
    - prova scritta;
    - prova orale;
    - accertamento dei requisiti attitudinali già previsti per l'accesso al ruolo degli ispettori;
    - valutazione dei soli titoli indicati dal candidato nella domanda di partecipazione.

    • Prova scritta
    • La prova scritta consiste in un questionario a risposta multipla vertente sulle seguenti materie:
      a) elementi di diritto penale ovvero di diritto processuale penale, con eventuali riferimenti al diritto costituzionale;
      b) nozioni di diritto amministrativo, con particolare riguardo alla legislazione speciale in materia di pubblica sicurezza;
      c) diritto civile, nelle parti concernenti le persone, la famiglia, i diritti reali, le obbligazioni e la tutela dei diritti.

    • Prova orale
    • La prova orale verte sulle stesse materie oggetto della prova scritta.
      L'accertamento della conoscenza della lingua straniera facoltativa prevede una traduzione, senza l'ausilio del dizionario, di un testo ed una conversazione. La prova facoltativa di informatica è diretta ad accertare il possesso, da parte del candidato, di un livello sufficiente di conoscenza dell'uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse, in linea con gli standard europei.

  •  
     
  • Condividi sul tuo social

Volumi per il Concorso

articoli correlati

14/11/2018

Concorso AGENAS 66 posti per diverse qualifiche

Ben otto bandi di concorso per l’Agenzia Nazionale per i Servizi Sanitari Regionali

09/11/2018

Concorsi MAECI. Rinvio prove scritte

Si deve attendere fino al 18 dicembre

09/11/2018

Pubblicato il bando del concorso infanzia e primaria

In Gazzetta la misura urgente per le assunzioni di nuovi docenti. Domande entro il 12 dicembre

30/10/2018

Concorso straordinario MIUR: docenti di scuola primaria e dell’infanzia

Pubblicato anche in Gazzetta Ufficiale il decreto del nuovo concorso MIUR

23/10/2018

Prova orale Esame Avvocato: come scegliere le materie

Qualche consiglio su come scegliere le discipline da preparare per l’orale

22/10/2018

Concorso DSGA 2018: i primi dettagli sul bando

Requisiti, prove e programmi per il concorso da Direttore dei Servizi Generali e Amministrativi