• Ministero della Difesa
  • G.U. n. 94 del 12/12/2017
  • 800 VFP 1 nell’Aeronautica Militare

  • -
  • Titolo di studio: Licenza media
  • Scadenza domanda: 10/01/2018
  • Date e sedi d'esame

    Le comunicazioni di carattere collettivo inserite nell’area pubblica della sezione relativa alle comunicazioni nel portale dei concorsi saranno anche pubblicate nel sito internet del Ministero della Difesa e in quello dell’Aeronautica Militare (www.aeronautica.difesa.it).

  • Posti a concorso

    Per il 2018 è indetto un bando di reclutamento nell’Aeronautica Militare di 800 VFP 1, di cui:
    a) 765 per categorie varie che saranno assegnate dalla Forza Armata;
    b) 35 per il settore d’impiego “incursori”.

    Il reclutamento è effettuato in un unico blocco, con due distinti incorporamenti, così suddivisi:
    - 1° incorporamento, previsto orientativamente nel mese di maggio 2018, per i primi 400 candidati idonei utilmente classificati nella graduatoria di merito per “VFP 1 ordinari”;
    - 2° incorporamento, previsto orientativamente nel mese di settembre 2018, per i secondi 400 candidati idonei utilmente classificati nella graduatoria di merito, di cui 365 posti per “VFP 1 ordinari” e 35 per il settore d’impiego “incursori”.

    La domanda di partecipazione può essere presentata dal 12 dicembre 2017 al 10 gennaio 2018, per i nati dall’11 dicembre 1992 al 10 gennaio 2000, estremi compresi.

  • Requisiti di partecipazione

    Possono partecipare al reclutamento coloro che sono in possesso dei seguenti requisiti:
    a) cittadinanza italiana;
    b) godimento dei diritti civili e politici;
    c) aver compiuto il 18° anno di età e non aver superato il giorno del compimento del 25° anno di età;
    d) non essere stati condannati per delitti non colposi, anche con sentenza di applicazione della pena su richiesta, a pena condizionalmente sospesa o con decreto penale di condanna, ovvero non essere in atto imputati in procedimenti penali per delitti non colposi;
    e) non essere stati destituiti, dispensati o dichiarati decaduti dall’impiego in una Pubblica Amministrazione, licenziati dal lavoro alle dipendenze di Pubbliche Amministrazioni a seguito di procedimento disciplinare, ovvero prosciolti, d’autorità o d’ufficio, da precedente arruolamento nelle Forze Armate o di Polizia, a esclusione dei proscioglimenti a domanda e per inidoneità psico-fisica e mancato superamento dei corsi di formazione di base di cui all’articolo 957, comma 1, lettera e-bis del Codice dell’Ordinamento Militare;
    f) aver conseguito il diploma di istruzione secondaria di primo grado (ex scuola media inferiore). L’ammissione dei candidati che hanno conseguito un titolo di studio all’estero è subordinata all’equipollenza del titolo stesso rilasciata da un qualsiasi ufficio scolastico regionale o provinciale, con riportato il giudizio sintetico (ottimo, distinto, buono, sufficiente) o la votazione;
    g) non essere stati sottoposti a misure di prevenzione;
    h) aver tenuto condotta incensurabile;
    i) non aver tenuto comportamenti nei confronti delle istituzioni democratiche che non diano sicuro affidamento di scrupolosa fedeltà alla Costituzione repubblicana e alle ragioni di sicurezza dello Stato;
    j) idoneità psico-fisica e attitudinale per l’impiego nelle Forze Armate in qualità di volontario in ferma prefissata di un anno, conformemente alla normativa vigente alla data di pubblicazione del presente bando nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana;
    k) esito negativo agli accertamenti diagnostici per l’abuso di alcool e per l’uso, anche saltuario od occasionale, di sostanze stupefacenti nonché per l’utilizzo di sostanze psicotrope a scopo non terapeutico;
    l) non essere in servizio quali volontari nelle Forze Armate.
    Possono concorrere per i posti previsti per il settore d’impiego “incursori” solo i candidati di sesso maschile e gli stessi devono essere, inoltre, in possesso dell’idoneità psico-fisica e attitudinale specifica prevista per tale settore d’impiego dalla normativa vigente;
    Tutti i requisiti di cui ai commi 1 e 2 dovranno essere posseduti fino alla data di scadenza del termine per la presentazione delle domande e mantenuti, fatta eccezione per quello dell’età, fino alla data di effettiva incorporazione, pena l’esclusione dal reclutamento. 

    • Fasi del reclutamento
    • Il reclutamento si svolge secondo le seguenti fasi:
      a) inoltro delle domande;
      b) acquisizione, istruttoria delle domande e verifica, da parte del 4° Ufficio della DIPMA, dei requisiti di cui all’articolo 2, comma 1 fatta eccezione per quelli relativi:
      - al possesso dell’idoneità psico-fisica e attitudinale e all’efficienza fisica;
      - agli accertamenti diagnostici per abuso di alcool e per l’uso, anche saltuario od occasionale, di sostanze stupefacenti nonché per l’utilizzo di sostanze psicotrope a scopo non terapeutico;
      c) esclusione dal reclutamento, da parte del 4° Ufficio della DIPMA, dei candidati carenti di detti requisiti, tranne di quelli privi dei requisiti di cui all’articolo 2, comma 1, lettere g), h) e i) e/o che hanno a proprio carico sentenze/decreti penali di condanna per delitti non colposi, di competenza della DGPM;
      d) accertamento, da parte del 4° Ufficio della DIPMA, ai sensi dell’articolo 71 del Decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445, del contenuto delle autocertificazioni rese dai candidati nelle domande nonché l’effettivo possesso dei titoli rilasciati dalla Pubblica Amministrazione;
      e) svolgimento degli accertamenti di competenza da parte della DGPM e successivo inoltro delle domande alla commissione valutatrice di cui all’articolo 8, comma 1, lettera a);
      f) valutazione, da parte della predetta commissione valutatrice, dei titoli di merito di cui al successivo articolo 9 e formazione della graduatoria generale (comprendente tutti i candidati che hanno proposto utilmente domanda di partecipazione), che sarà utilizzata esclusivamente per l’arruolamento nel settore d’impiego “VFP 1 ordinari”;
      g) valutazione dei titoli di merito di cui al successivo articolo 9 e formazione della graduatoria provvisoria per il settore d’impiego “incursori”;
      h) accertamento, da parte del 4° Ufficio della DIPMA, dei titoli di merito non rilasciati dalla Pubblica Amministrazione, valutati dalla commissione valutatrice di cui all’articolo 8, comma 1, lettera a);
      i) approvazione delle graduatorie di cui alle precedenti lettere f) e g) da parte della DGPM;
      j) convocazione dei primi 4000 candidati compresi nella graduatoria di cui alla precedente lettera f) e dei primi 200 candidati compresi nella graduatoria di cui alla precedente lettera g) presso la SVTAM di Taranto per l’effettuazione della fase comune iniziale dell’iter selettivo quale “VFP 1 ordinari”;
      k) invio dei candidati presso il Centro Aeromedico Psicofisiologico di Bari Palese per l’effettuazione degli accertamenti medici finalizzati alla determinazione dell’idoneità/inidoneità quale “VFP 1 ordinari” e quale VFP 1 per il settoe d’impiego “incursori”;
      l) lo svolgimento delle prove di efficienza fisica presso la SVTAM di tutti i candidati idonei alla fase sanitaria, secondo le modalità riportate nell’allegato B al presente bando, che saranno utili per la determinazione della graduatoria definitiva per i posti nel settore d’impiego “VFP 1 ordinari”;
      m) invio presso il 17° Stormo di Furbara dei primi 100 candidati della graduatoria provvisoria per il settore d’impiego “incursori” in possesso dell’idoneità sanitaria a tale settore d’impiego, per l’effettuazione delle prove attitudinali e prove di efficienza fisica specifiche per il settore d’impiego “incursori” secondo le modalità riportate negli allegati C e D al presente bando;
      n) formazione delle graduatorie definitive di cui alle precedenti lettere f) e g);
      o) incorporazione dei candidati dichiarati idonei agli accertamenti psico-fisici e attitudinali e alle prove di efficienza fisica utilmente collocati nelle graduatorie di cui alle precedenti lettere f) e g);
      p) decretazione dell’ammissione dei candidati incorporati alla ferma prefissata di un anno nell’Aeronautica Militare;
      q) eventuale decadenza dalla ferma contratta degli arruolati carenti dei requisiti richiesti e accertati successivamente ovvero, per dichiarazioni non veritiere accertate successivamente riguardanti i titoli di merito dichiarati nella domanda di partecipazione. 

  •  
     
  • Condividi sul tuo social

Volumi per il Concorso

articoli correlati

17/04/2018

Concorsi per funzionari Agenzia delle Entrate

626 i posti in totale tra funzionari tecnici e amministrativo-tributari

11/04/2018

Concorso MEF 230 collaboratori amministrativi. Rettifiche ai bandi

Aggiunta la laurea triennale in scienze dell'economia e della gestione aziendale