• Comune di Taranto
  • G.U. n. 89 del 12/11/2019
  • Concorso 73 posti varie qualifiche

  • -
  • Titolo di studio: Laurea/Diploma
  • Scadenza domanda: 12/12/2019
  • Date e sede d'esame

    La data, la sede della preselezione e i criteri predeterminati saranno resi noti ai candidati, a cura della Commissione Giudicatrice, almeno 20 giorni prima, mediante pubblicazione sul sito Internet dell'Ente.
    Tutte le comunicazioni saranno rese note ai candidati, a cura della Direzione RR.UU. o della Commissione Giudicatrice mediante pubblicazione sul sito Internet dell'Ente www.comune.taranto.it nella sezione "L'Amministrazione - Concorsi".

  • Posti a concorso
    • 26 posti di Istruttore Direttivo Economico Finanziario Amministrativo – Categoria D/1;
    • 25 posti di Istruttore Tecnico Amministrativo – Categoria C;
    • 12 posti di Istruttore Direttivo Informatico Amministrativo - Categoria D/1;
    • 10 posti di Istruttore Informatico Amministrativo – Categoria C.
    • 26 Istruttori Direttivi Economico Finanziari Amministrativi
    • Preselezione
      E' previsto lo svolgimento di una prova preselettiva in presenza di un numero di domande di partecipazione alla procedura concorsuale superiore alle n. 200.
      La preselezione avrà luogo anche nel caso in cui alla prova preselettiva dovessero presentarsi un numero di candidati inferiore alle 200 unità.
      La preselezione ha luogo mediante questionario predisposto dalla Commissione Giudicatrice - con l'eventuale ausilio informatizzato della società a ciò incaricata - da completare nel termine dalla medesima Commissione stabilito, composto da un adeguato numero di quiz scelti tra quelli messi a disposizione nella banca dati (max 30 a risposta multipla) afferenti la preparazione nelle materie attinenti l'attività del posto da coprire.

      Programma e materie d'esame
      L'esame si svolgerà mediante due prove scritte ed una prova orale, che saranno effettuate nell'ambito delle seguenti materie che costituiscono il programma d'esame:
      Principi costituzionali in materia di ordinamento delle autonomie locali. Decreto legislativo 18 agosto 2000, n. 267 e s.m.i.;
      Diritto Amministrativo con particolare riferimento ad atti, provvedimenti;
      Norme in materia di procedimento amministrativo e di diritto di accesso ai documenti amministrativi (Legge n.241/90 e s.m.i.) e di documentazione amministrativa (DPR 28.12.2000, n. 445);
      Legislazione finanziaria, contabilità pubblica e contabilità economico-patrimoniale applicata agli Enti Locali territoriali;
      Pianificazione, Programmazione, Gestione e Controllo dell'attività finanziaria degli Enti Locali territoriali (con particolare riferimento ai D.Lgs. n.267 /2000 e n.118/2011 e successive modifiche ed integrazioni;
      Sistema tributario degli Enti Locali; Codice degli Appalti (D.Lgs. n.50/2016);
      Normativa in materia di prevenzione della corruzione (Legge n.190/2012), Nozioni di Lingua inglese;

      PROVE SCRITTE:
      Nelle materie suddette, una a contenuto teorico (ad es., elaborato, risposte a domande con commento, risoluzione di uno o più casi ecc.) a ed una a carattere teorico-pratico (ad es., redazione di deliberazione, determinazione, provvedimenti amministrativi di competenza comunale ecc.). 

      PROVA ORALE:
      Tutto il programma di cui alla prova scritta nonché elementi di Diritto Civile, elementi di Diritto Penale (reati contro la P.A.), norme generali sull'ordinamento del lavoro alle dipendenze delle Amministrazioni Pubbliche, CCNL e sue applicazioni, oltre all'accertamento della conoscenza dell'uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse e accertamento della lingua Inglese in base al livello del titolo di studio richiesto.

    • 25 Istruttori Tecnici Amministrativi – Categoria C
    • Preselezione
      E' previsto lo svolgimento di una prova preselettiva in presenza di un numero di domande di partecipazione alla procedura concorsuale superiore alle n. 200.
      La preselezione avrà luogo anche nel caso in cui alla prova preselettiva dovessero presentarsi un numero di candidati inferiore alle 200 unità.
      La preselezione ha luogo mediante questionario predisposto dalla Commissione Giudicatrice - con l'eventuale ausilio informatizzato della società a ciò incaricata - da completare nel termine dalla medesima Commissione stabilito, composto da un adeguato numero di quiz scelti tra quelli messi a disposizione nella banca dati (max 30 a risposta multipla) afferenti la preparazione nelle materie attinenti l'attività del posto da coprire.

      Programma e materie d'esame
      L'esame si svolgerà mediante una prova scritta ed una prova orale, che saranno effettuate nell'ambito delle seguenti materie che costituiscono il programma d'esame:
      Legislazione per l'ambiente ed il paesaggio (D. Lgs. 42/2004- D. Lgs 152/2006 e ss.mm. e ii.);
      Normativa edilizia/urbanistica e di governo del territorio (DPR 380/2001);
      Appalti pubblici (D.Lgs. 50/2016 e ss.mm. e ii);
      Ordinamento degli Enti Locali (D.Lgs. 267/2000 e ss.mm. e ii.);
      Procedimento amministrativo ex L.241/1990 e ss.mm. e ii. e diritto di accesso agli atti Norme in materia di anticorruzione e trasparenza (L. 190/2012 - D.Lgs. 33/2013 e ss.mm. e ii.);
      Codice di comportamento dipendenti pubblici (DPR 62/2013) T.U. pubblico impiego D. Lgs. 165/2001 e ss.mm. e ii.;
      Nozioni di Lingua inglese.

      PROVA SCRITTA:
      A contenuto teorico e/o teorico pratico (ad es. elaborato, risposte a domande con commento, risoluzione di uno o più casi, redazione di deliberazione, determinazione, provvedimenti amministrativi di competenza comunale ecc.).

      PROVA ORALE:
      Tutto il programma di cui alla prova scritta nonché elementi di Diritto Civile, elementi di Diritto Penale (reati contro la P.A.), norme generali sull'ordinamento del lavoro alle dipendenze delle Amministrazioni Pubbliche, CCNL e sue applicazioni, oltre all'accertamento della conoscenza dell'uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse e accertamento della lingua Inglese in base al livello del titolo di studio richiesto.

    • 12 Istruttori Direttivi Informatici Amministrativi
    • Preselezione
      E' previsto lo svolgimento di una prova preselettiva in presenza di un numero di domande di partecipazione alla procedura concorsuale superiore alle n. 200.
      La preselezione avrà luogo anche nel caso in cui alla prova preselettiva dovessero presentarsi un numero di candidati inferiore alle 200 unità.
      La preselezione ha luogo mediante questionario predisposto dalla Commissione Giudicatrice - con l'eventuale ausilio informatizzato della società a ciò incaricata - da completare nel termine dalla medesima Commissione stabilito, composto da un adeguato numero di quiz scelti tra quelli messi a disposizione nella banca dati (max 30 a risposta multipla) afferenti la preparazione nelle materie attinenti l'attività del posto da coprire.

      Programma e materie d'esame
      L'esame si svolgerà mediante due prove scritte ed una prova orale, che saranno effettuate nell'ambito delle seguenti materie che costituiscono il programma d'esame:
      Principi costituzionali in materia di ordinamento delle autonomie locali. Decreto legislativo 18 agosto 2000, n. 267 e s.m.i.;
      Diritto Amministrativo con particolare riferimento ad atti, provvedimenti;
      Norme in materia di procedimento amministrativo e di diritto di accesso ai documenti amministrativi (Legge n.241/90 e s.m.i.) e di documentazione amministrativa (DPR 28.12.2000, n. 445);
      Codice degli Appalti (D.Lgs. n.50/ 2016);
      Normativa in materia di prevenzione della corruzione (Legge n.190/2012);
      Codice dell'Amministrazione Digitale (Decreto Legislativo n. 82/2005 e successive integrazioni e modificazioni;
      Piano Triennale per l'Informatica nella Pubblica Amministrazione (elementi base);
      Metodologia e concetti di programmazione ad oggetti;
      Concetti, analisi e progettazione di basi di dati relazionali;
      Linguaggio di programmazione javascript;
      Linguaggio di markup HTML versione 5;
      Linguaggi di "stile" di markup: CSS versione 3;
      Concetti di API/Web Services in tecnologia REST;
      Concetti di reti LAN/W AN;
      Concetti dei protocolli di rete HTTP, HTTPS, DNS, SSH;
      Concetti di sicurezza informatica;
      Sistemi operativi server Windows 2008R2, Windows 2012R2;
      Sistemi operativi server Linux Debian (o Ubuntu), Linux CentOs.
      Nozioni di Lingua inglese.

      PROVE SCRITTE:
      Nelle materie suddette, una a contenuto teorico (ad es., elaborato, risposte a domande con commento, risoluzione di uno o più casi ecc.) a ed una a carattere teorico-pratico (ad es., redazione di deliberazione, determinazione, provvedimenti amministrativi di competenza comunale ecc.). 

      PROVA ORALE:
      Tutto il programma di cui alla prova scritta nonché elementi di Diritto Civile, elementi di Diritto Penale (reati contro la P.A.), norme generali sull'ordinamento del lavoro alle dipendenze delle Amministrazioni Pubbliche, CCNL e sue applicazioni, e accertamento della lingua Inglese in base al livello del titolo di studio richiesto.

    • 10 Istruttori Informatici Amministrativi
    • Programma e materie d'esame
      L'esame si svolgerà mediante una prova scritta ed una prova orale, che saranno effettuate nell'ambito delle seguenti materie che costituiscono il programma d'esame:
      Principi costituzionali in materia di Autonomie locali;
      Ordinamento degli Enti locali d.lgs. n. 267/2000;
      Diritto Amministrativo con particolare riferimento ad atti, provvedimenti;
      Norme in materia di procedimento amministrativo e di diritto di accesso ai documenti amministrativi (Legge n.241/ 90 e s.m.i.) e di documentazione amministrativa (DPR 28.12.2000, n. 445);
      Codice degli Appalti (D.Lgs n.50/2016);
      Normativa in materia di prevenzione della corruzione (Legge n.190/2012 e decreti attuativi);
      Codice dell'Amministrazione Digitale (Decreto Legislativo n. 82/2005 e successive integrazioni e modificazioni;
      Piano Triennale per l'Informatica nella Pubblica Amministrazione (elementi base); Principali sistemi operativi della postazioni di lavoro;
      Installazione e gestione di server Linux e Windows;
      Gestione di database, con riferimento a Postgres ed Oracle;
      Principi fondamentali delle reti telematiche e protocolli di rete;
      Posta elettronica, posta elettronica certificata e firma digitale;
      Elementi di php, html, e sql;
      Conoscenza di suite di automazione d'ufficio: Open Office, Libre Office, Microsoft Office;
      Funzionalità dei Web Server/Application Server, Apache, IIS, Tomcat;
      Sicurezza informatica (Firewall, Proxy, etc.);
      Tecniche di virtualizzazione.

      PROVA SCRITTA:
      A contenuto teorico e/ o teorico pratico (ad es. elaborato, risposte a domande con commento, risoluzione di uno o più casi, redazione di deliberazione, determinazione, provvedimenti amministrativi di competenza comunale ecc.). 

      PROVA ORALE:
      Tutto il programma di cui alla prova scritta nonché elementi di Diritto Civile, elementi di Diritto Penale (reati contro la P.A.), norme generali sull'ordinamento del lavoro alle dipendenze delle Amministrazioni Pubbliche, CCNL e sue applicazioni, e accertamento della lingua Inglese in base al livello del titolo di studio richiesto.

       

  • AVVISAMI sulle pubblicazioni d'interesse
     
     
  • Condividi sul tuo social

Volumi per il Concorso

articoli correlati

26/11/2019

Concorso Funzionari giudiziari 2019: quando le prove scritte

Quando le prove scritte per il concorso al Ministero della Giustizia

26/11/2019

Concorso Regione Campania 2019: quando le prove scritte

Novità sulle prove scritte per il concorso Regione Campania

18/11/2019

Concorso Prefettura 2019: bando da 200 posti

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il nuovo bando per la carriera

14/11/2019

Concorso operatori giudiziari 2019: il punto della situazione

Cosa sappiamo della nuova selezione avviata dal Ministero della giustizia