• 29/08/2017
  • 40 infermieri e 15 O.S.S. NELL’ASST Valtellina e Alto Lario

  • Scadenza domande: 25 settembre 2017
  • Sulla G.U. IV Serie Speciale “Concorsi ed Esami” n. 64 del 25 agosto 2017 è stato pubblicato l’avviso per l’ufficializzazione dei concorsi pubblici, per titoli ed esami, finalizzati alla copertura a tempo indeterminato di 40 posti di collaboratore professionale sanitario - infermiere (cat. D) e 15 posti di operatore socio-sanitario (cat. BS) presso l’Azienda socio-sanitaria territoriale della Valtellina e dell’Alto Lario.

    I testi integrali dei bandi sono stati pubblicati nel Bollettino ufficiale della Regione Lombardia, Serie inserzioni concorsi, in data 9 agosto 2017.

    Per il testo integrale dei bandi e per le relative domande di partecipazione clicca qui.

    Per entrambi i concorsi, il 25 settembre 2017 è il termine ultimo per la presentazione delle domande di partecipazione, le quali, redatte su carta semplice secondo le modalità indicate nei bandi e corredate dei documenti prescritti, vanno indirizzate al direttore generale dell’ASST Valtellina e Alto Lario, via Stelvio n. 25 - 23100 Sondrio, con allegata la ricevuta di versamento della tassa concorsuale, non rimborsabile, dell’importo di 10 euro.

    Tutti i candidati sono tenuti tassativamente, pena esclusione dal concorso, ad utilizzare il modello di istanza di partecipazione allegato al relativo bando. La mancata sottoscrizione della domanda comporterà l’esclusione dalle procedure concorsuali.

    Inoltre, sempre per entrambi i concorsi, troverà applicazione per i vincitori l’apposita clausola contrattuale che stabilisce l’obbligo di permanenza presso l’ASST Valtellina e Alto Lario per un periodo di almeno 5 anni.

    Per informazioni inerenti sia all’uno che all’altro concorso ci si può rivolgere all’ufficio concorsi della suddetta ASST - tel. 0342/521083 - dalle 9.00 alle 12.00, tutti i giorni dal lunedì al venerdì.

    Relativamente al concorso per 40 infermieri, questi i requisiti generali e specifici di ammissione:

    -   cittadinanza italiana, fatte salve le equiparazioni stabilite dalle leggi vigenti, o cittadinanza di uno dei Paesi dell’UE. Possono accedere al concorso anche i familiari di cittadini degli Stati membri dell’UE, non aventi la cittadinanza di uno Stato membro, che siano titolari del diritto di soggiorno permanente, oppure cittadini di Paesi terzi all’UE che siano titolari del permesso di soggiorno CE per soggiorni di lungo periodo o che siano titolari dello status di “rifugiato” o di “protezione sussidiaria” (sono considerati “familiari” il coniuge del migrante, i discendenti diretti di età inferiore a 21 anni a carico e quelli del coniuge, gli ascendenti diretti a carico e quelli del coniuge);

    -   idoneità fisica all’impiego;

    -   godimento dei diritti politici anche negli Stati di appartenenza o provenienza;

    -   laurea triennale in Infermieristica (classe L/SNT1) ovvero diploma universitario di Infermiere conseguito ai sensi dell’art. 6, c. 3, del D.Lgs. 502/1992, e successive modifiche e integrazioni, ovvero i diplomi e attestati conseguiti in base al precedente ordinamento, riconosciuti equipollenti, ai sensi delle vigenti disposizioni, al diploma universitario ai fini dell’esercizio dell’attività professionale del profilo messo a concorso e dell’accesso ai pubblici uffici;

    -   iscrizione all’Albo professionale.

     

    Non possono accedere al concorso coloro i quali siano stati esclusi dall’elettorato attivo, nonché coloro che siano stati dispensati dall’impiego presso una PA per aver conseguito l’impiego stesso mediante la produzione di documenti falsi o viziati da invalidità insanabile.

     

    In caso di numero elevato di istanze di partecipazione, l’ASST si riserva la facoltà di effettuare una prova preselettiva, che non sarà prova concorsuale, consistente in un esame scritto basato su una serie di domande a risposta multipla sulle materie inerenti il profilo messo a concorso.

    Il giorno, l’ora di svolgimento della preselezione e l’elenco dei candidati saranno pubblicati esclusivamente sul sito internet aziendale www.asst-val.it. - albo on-line - concorsi e avvisi - concorsi a tempo indeterminato, almeno quindici giorni prima dell’espletamento della prova stessa; pertanto ai concorrenti non verrà inviata alcuna comunicazione individuale di invito a sostenere la preselezione. Verranno ammessi alla procedura concorsuale i primi 1.100 candidati classificati, oltre gli ex-aequo in tale ultima posizione.

     

    Le prove concorsuali vere e proprie saranno quindi le seguenti:

     

    -   una prova scritta vertente su un argomento scelto dalla commissione, attinente alla materia oggetto del concorso, mediante lo svolgimento di tema o questionari a risposta multipla o sintetica;

    -   una prova pratica consistente nell’esecuzione e/o illustrazione di tecniche specifiche relative alla materia oggetto del concorso;

    -   una prova orale su argomenti attinenti la materia oggetto del concorso, nonché su elementi di informatica e sulla verifica della conoscenza, almeno a livello iniziale, di una lingua straniera a scelta fra Inglese, Francese, Tedesco, Spagnolo (da specificare nella domanda di partecipazione).

     

    La data e la sede delle prove concorsuali saranno pubblicate sul sito aziendale www.asst-val.it. - albo on-line - concorsi e avvisi - concorsi a tempo indeterminato e sulla G.U. della Repubblica Italiana non meno di 15 giorni prima dell’effettuazione della prova scritta e non meno di 20 giorni prima delle date fissate per le prove pratica e orale; pertanto ai concorrenti non verrà inviata alcuna comunicazione individuale di invito a sostenere le prove concorsuali.

    Per ottimizzare la preparazione al concorso per infermieri si consigliano i seguenti volumi:

    - Simone 323: Collaboratore professionale sanitario - Infermiere. Manuale teorico-pratico per la preparazione ai concorsi;

    - Simone 323/3: Collaboratore professionale sanitario - Infermiere. Quiz per la preparazione ai concorsi (2.000 quesiti svolti e commentati su tutte le materie d’esame; esempi di tecniche e procedure infermieristiche per la prova pratica).

    Relativamente al concorso per 15 O.S.S., invece, questi i requisiti generali e specifici di ammissione:

    -   cittadinanza italiana, fatte salve le equiparazioni stabilite dalle leggi vigenti, o cittadinanza di uno dei Paesi dell’UE. Possono accedere al concorso anche i familiari di cittadini degli Stati membri dell’UE, non aventi la cittadinanza di uno Stato membro, che siano titolari del diritto di soggiorno permanente, oppure cittadini di Paesi terzi all’UE che siano titolari del permesso di soggiorno CE per soggiorni di lungo periodo o che siano titolari dello status di “rifugiato” o di “protezione sussidiaria” (sono considerati “familiari” il coniuge del migrante, i discendenti diretti di età inferiore a 21 anni a carico e quelli del coniuge, gli ascendenti diretti a carico e quelli del coniuge);

    -   idoneità fisica all’impiego;

    -   godimento dei diritti politici anche negli Stati di appartenenza o provenienza;

    -   attestato di qualifica di operatore socio-sanitario.

     

    Non possono accedere al concorso coloro i quali siano stati esclusi dall’elettorato attivo, nonché coloro che siano stati dispensati dall’impiego presso una PA per aver conseguito l’impiego stesso mediante la produzione di documenti falsi o viziati da invalidità insanabile.

     

    Come per l’altro concorso, anche in questo caso, a fronte di un numero elevato di istanze di partecipazione, l’ASST si riserva la facoltà di effettuare una prova preselettiva, che non sarà prova concorsuale, consistente in un esame scritto basato su una serie di domande a risposta multipla sulle materie inerenti il profilo messo a concorso.

    Il giorno, l’ora di svolgimento della preselezione e l’elenco dei candidati saranno pubblicati esclusivamente sul sito internet aziendale www.asst-val.it. - albo on-line - concorsi e avvisi - concorsi a tempo indeterminato, almeno quindici giorni prima dell’espletamento della prova stessa; pertanto ai concorrenti non verrà inviata alcuna comunicazione individuale di invito a sostenere la preselezione. Anche per gli aspiranti O.S.S. verranno ammessi alla procedura concorsuale i primi 1.100 candidati classificati, oltre gli ex-aequo in tale ultima posizione.

    Le prove concorsuali vere e proprie saranno, a loro volta, le seguenti:

    -   una prova pratica finalizzata alla misurazione delle conoscenze specifiche e necessarie per l’esecuzione e/o illustrazione di tecniche specifiche relative alla materia oggetto del concorso;

    -   una prova orale su argomenti attinenti la materia oggetto del concorso.

    La data e la sede delle prove concorsuali saranno pubblicate sul sito aziendale www.asst-val.it. - albo on-line - concorsi e avvisi - concorsi a tempo indeterminato e sulla G.U. della Repubblica Italiana non meno di 15 giorni prima dell’effettuazione della prova pratica e non meno di 20 giorni prima della data fissata per la prova orale; pertanto ai concorrenti non verrà inviata alcuna comunicazione individuale di invito a sostenere le prove concorsuali.

    Per ottimizzare la preparazione al concorso per O.S.S. si consigliano i seguenti volumi:

    - Simone 320/3: L’Operatore Socio-Sanitario. Manuale per i concorsi e la formazione professionale di O.S.S., O.S.S.S., A.S.A., O.S.A.;

    - Simone 320/3A: L’Operatore Socio-Sanitario. Quiz a risposta multipla per le prove concorsuali.

     
  •  
  • Nunzio Silvestro
     
  • Condividi sul tuo social

Volumi Collegati

L'Operatore Socio-Sanitario (O.S.S.)
L'Operatore Socio-Sanitario (O.S.S.)

Cod. 320/3 Pag. 624

Prezzo €30,00

Prezzo ebook pdf €20,99

Acquista

acquista pdf

Info

L'Operatore Socio-Sanitario O.S.S.
L'Operatore Socio-Sanitario O.S.S.

Cod. 320/3A Pag. 384

Prezzo €23,00

Acquista

Info