Concorso Carabinieri 2018: 2000 allievi in ferma quadriennale
  • 16/05/2018
  • Concorso Carabinieri 2018: 2000 allievi in ferma quadriennale

  • Il bando sulla G.U. Concorsi ed Esami n. 38 del 15-5-2018 - Domande fino al 14 giugno
  • Con la G.U. 4a Serie Speciale - Concorsi ed Esami n. 38 del 15-5-2018 è stato pubblicato il bando relativo al concorso per 2000 allievi nel Corpo dei Carabinieri

    I 2000 allievi saranno così ripartiti:

    • 1.056 posti in ferma quadriennale per volontari in ferma prefissata di un anno (VFP1) ovvero in rafferma annuale, in servizio;
    • 452 posti in ferma quadriennale per volontari in ferma prefissata di un anno (VFP1) in congedo e per volontari in ferma prefissata quadriennale (VFP4) in servizio o collocati in congedo a conclusione della prescritta ferma;
    • 460 posti in ferma quadriennale per giovani che non abbiano superato il ventiseiesimo anno di età;
    • 32 posti in ferma quadriennale per coloro che abbiano l’attestato di bilinguismo. 

     

    Requisiti

     

    Per i primi due gruppi di allievi di cui sopra, viene richiesto che i candidati siano in possesso del diploma di istituto di istruzione secondaria di primo grado. Per gli altri due gruppi di allievi invece, si richiede che essi abbiano conseguito o siano in grado di conseguire al termine dell'anno scolastico 2017-2018, un diploma di istruzione secondaria superiore (quindi di secondo grado) che consente l'iscrizione ai corsi per il conseguimento del diploma universitario. Viene richiesta inoltre una condotta incensurabile, senza condanne o misure di prevenzione. 

    Modalità di presentazione delle domande e le prove

    Le domande potranno essere presentate mediante il sito www.carabinieri.it entro il 14 giugno 2018 e tra le modalità di compilazione è previsto il sistema SPID. 

    Lo svolgimento del concorso prevede: 

    • prova scritta di selezione. La prova, della durata di 60 minuti, consisterà in un questionario composto di un numero non superiore a cento di quesiti a risposta multipla vertenti su argomenti di cultura generale (italiano, attualità, storia, geografia, matematica, geometria, costituzione e cittadinanza italiana e scienze), di storia e struttura ordinativa dell’Arma, comprensione di un testo scritto e logica deduttiva (ragionamento numerico e capacità verbale), informatica (conoscenze delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse), nonché di una lingua straniera a scelta tra il francese, l’inglese, lo spagnolo e il tedesco; 
    • prove di efficienza fisica (art. 9); 
    • accertamenti psico-fisici, per il riconoscimento dell’idoneità psicofisica (art. 10); 
    • accertamenti attitudinali (art. 11); 
    • valutazione dei titoli (art. 12) tra cui rientrano titoli di servizio, patente, decorazioni, titoli di laurea, certificazioni, brevetti...

    A partire dal 15 giugno saranno rese note le date delle prove scritte. 

     
  •  
  • Alessio Caiaffa
     
  • Se avete suggerimenti, commenti o correzioni da segnalare, scrivete a blog@simoneconcorsi.it
  • Condividi sul tuo social
  •  

Volumi Collegati