• 03/04/2019
  • Condividi sul tuo social
  • Concorso per 70 Infermieri in Veneto

  • Interessate diverse strutture ospedaliere della regione. Domande fino al 2 maggio
  • Con la Gazzetta Ufficiale n.26 del 2 aprile è stato pubblicato un bando di un corposo concorso da parte dell’Azienda Zero, Regione Veneto, per ben 70 posti di Collaboratore Professionale Sanitario - Infermiere, Cat. D. 
    Il concorso è organizzato dall’Azienda Zero ma darà sbocchi in diverse aziende ospedaliere e universitarie secondo il numero dei posti destinati presso ciascuna struttura.
    Sul sito dell’Azienda Zero è stata pubblicata un’apposita sezione dedicata al concorso  con il bando, le indicazione delle  date utili e i contatti per maggiori informazioni. 

    Il piano assunzionale partirà contemporaneamente per tutte le strutture (essendo prevista una procedura unica) anche se, per alcune ULSS, sarà prima necessario terminare le procedure di mobilità.

    I posti saranno così suddivisi: 

    • Ulss n. 3 Serenissima: 20 posti;
    • Ulss n. 4 Veneto Orientale: 5 posti;
    • Ulss n. 9 Scaligera: 10 posti;
    • Azienda ospedaliera di Padova: 17 posti;
    • Istituto Oncologico Veneto: 18 posti.

    Requisiti: chi può partecipare al concorso da 70 infermieri in Veneto?

    Per partecipare al concorso è richiesto come titolo di studio una laurea in Infermieristica (SNT/1); oppure diploma universitario di infermiere, conseguito ai sensi del D.M. n. 739/1994; oppure titoli equipollenti.
    Accanto al titolo di studio, si richiede anche l’iscrizione al relativo Albo Professionale.
    I candidati potranno indicare una sola azienda per la quale intendono concorrere e che l’indicazione non potrà essere modificata.
    Nel bando sono anche indicati i titoli equipollenti che consentono ugualmente di partecipare. È prevista una tassa di concorso di 15,00€ e le domande potranno essere presentate in via telematica entro e non oltre il 2 maggio tramite il sito aziendazero.iscrizioneconcorsi.it.

    Concorso da 70 Infermieri in Veneto: le prove

    A seconda del numero di domande inviate, l’amministrazione potrà valutare lo svolgimento di una prova preselettiva.
    La prova di preselezione potrà consistere nella risoluzione di un test strutturato su una serie di domande a risposta multipla su materie attinenti al profilo professionale messo a concorso.
    Sono previste tre distinte prove: una scritta (con risposte sintetiche), una pratica (esecuzione di tecniche specifiche) ed una orale (con verifica anche di lingua inglese ed informatica). 
    Potranno inoltre essere valutati per del punteggio aggiuntivo titoli di servizio, di studio e pubblicazioni. 

     
  •  
  • Alessio Caiaffa
     
  • Se avete suggerimenti, commenti o correzioni da segnalare, scrivete a blog.simoneconcorsi@simone.it
  • Condividi sul tuo social
  •  

Volumi Collegati

Compendio di Diritto Sanitario
Compendio di Diritto Sanitario

Cod. 19/2 Pag. 384

Prezzo €24,00

Prezzo ebook pdf €16,99

Acquista

acquista epub

Info