• 17/04/2018
  • Concorso Agenzia delle Entrate 2018: 510 funzionari amministrativo-tributari

  • Domande fino al 17 maggio 2018
  • L’Agenzia delle Entrate ha bandito un concorso per 510 unità per la terza area funzionale, fascia retributiva F1, profilo professionale funzionario, per attività amministrativo-tributaria. Il concorso prevede la ripartizione dei posti e delle assunzioni nelle diverse regioni italiane, secondo questa tabella

    • Emilia Romagna posti n. 60
    • Friuli Venezia Giulia posti n. 20
    • Lazio posti n. 30
    • Liguria posti n. 30
    • Lombardia posti n. 115
    • Marche posti n. 15
    • Piemonte posti n. 60
    • Provincia Autonoma di Bolzano posti n. 15
    • Provincia Autonoma di Trento posti n. 15
    • Toscana posti n. 60
    • Umbria posti n. 20
    • Valle d'Aosta posti n. 10
    • Veneto posti n. 60



    Come partecipare al concorso 510 funzionari Agenzia delle Entrate

    Potranno partecipare al concorso tutti coloro che avranno, oltre ai classici requisiti di idoneità per partecipare ad un concorso pubblico, anche un diploma di laurea in giurisprudenza, scienze politiche, economia e commercio o diplomi di laurea equipollenti per legge o i corrispondenti titoli di studio di I livello, denominati laurea (L), previsti dall’art. 3 del regolamento adottato dal Ministro dell’Università, dell’Istruzione e della Ricerca con decreto del 22 ottobre 2004, n. 270.

     
    Domande

    Le domande potranno essere presentate entro e non oltre il 17 maggio 2018, mediante l’applicazione prevista sul sito agenziaentrate.gov.it.


    Prove del concorso

    La procedura di selezione prevede le seguenti fasi:

    -    prova oggettiva attitudinale;
    -    prova oggettiva tecnico-professionale;
    -    tirocinio teorico-pratico integrato da una prova finale orale

             
    Le sedi, il giorno e l’ora di svolgimento della prova oggettiva attitudinale saranno pubblicati il giorno 5 giugno 2018.

    La prova oggettiva attitudinale  valuta le attitudini e le capacità di base necessarie alle mansioni. La prova oggettiva tecnico-professionale verterà sulle seguenti materie:

    - diritto tributario;

    - diritto civile e commerciale;

    - diritto amministrativo;

    - elementi di diritto penale;

    - contabilità aziendale;

    - organizzazione e gestione aziendale;

    - scienza delle finanze;

    - elementi di statistica

    Il tirocinio teorico-pratico si svolge presso gli uffici dell’Agenzia delle Entrate ed è finalizzato a verificare nelle concrete situazioni di lavoro, sulla base di metodologie e criteri predeterminati dall’Agenzia, l’abilità del candidato ad applicare le proprie conoscenze alla soluzione di problemi operativi, nonché i comportamenti organizzativi. Avrà una durata di sei mesi e sarà retribuito.


       

     
  •  
  • Alessio Caiaffa
     
  • Se avete suggerimenti, commenti o correzioni da segnalare, scrivete a blog.simoneconcorsi@simone.it
  • Condividi sul tuo social
  •