• 14/03/2019
  • Condividi sul tuo social
  • Concorsi Ministero della Difesa per 1.756 VFP4

  • Sono 1065 i posti per l'Esercito, 266 per la Marina e 425 per l'Aeronautica
  • Nella  Gazzetta Ufficiale n. 20 del 12 marzo 2019 è stato pubblicato per il 2019, un concorso per il reclutamento di 1.756 VFP 4 nell’Esercito, nella Marina Militare e nell’Aeronautica Militare, riservato ai volontari in ferma prefissata di un anno (VFP 1) in servizio, anche in rafferma annuale, o in congedo per fine ferma.
    Dei 1756 posti, ben 1.065 posti sono dedicati all’Esercito, 266 posti sono dedicati alla Marina Militare e, infine, 425 posti sono per l’Aeronautica.
    Sul portale dedicato ai concorsi del Ministero della Difesa sono fornite ulteriori informazioni sulle modalità di compilazione della domanda e sulle diverse appendici allegate al bando di concorso che contengono diverse spiegazioni tecniche sulle prove da svolgere e sui test medici a cui bisognerà sottoporsi.
    Per ciascuna delle categorie elencate, si farà riferimento ad un’unica immissione e incorporazione.

    Requisiti: chi può partecipare al concorso VFP4 Esercito, Marina e Aeronautica?

    La partecipazione al gigantesco piano di reclutamento per Volontari in Ferma Prefissata Quadriennale è riservata è riservato ai Volontari in Ferma Prefissata di un anno – VFP1 che siano in possesso di una serie di requisiti (art. 2 del bando). Tra i requisiti per partecipare più importanti ritroviamo:

    • aver compiuto il 18° anno di età;
    • non aver superato il giorno del compimento del 30° anno di età;
    • possesso del diploma di istruzione secondaria di primo grado (ex licenza media)

    Per presentare validamente la propria domanda è necessario compilare il form online sul sito www.concorsi.difesa.it entro il 16 aprile. 

    Concorso VFP4: quali le prove del concorso

    Lo svolgimento del concorso prevede:

    • una prova di selezione a carattere culturale, logico-deduttivo e professionale;
    • le prove di efficienza fisica, nell’ambito di ciascuna Forza Armata, con parametri differenziati per uomini e donne;
    • l’accertamento, sempre nell’ambito di ciascuna Forza Armata, dell’idoneità psico-fisica e attitudinale;
    • la valutazione dei titoli.

    La prima prova consisterà nella somministrazione di 100 quesiti a risposta multipla ripartiti tra le diverse materie con nozioni ed elementi di conoscenza commisurati al livello di istruzione secondaria di primo grado. Le materie su cui verterà la prova generale saranno le seguenti:

    • matematica;
    • italiano;
    • cittadinanza e costituzione;
    • ordinamento e regolamenti militari;
    • storia;
    • geografia;
    • scienze;
    • inglese;
    • deduzioni logiche.

    Gli allegati al bando di concorso spiegano nei dettagli il contenuto delle successive prove fisiche nonché psicoattitudinali. 

     
  •  
  • Alessio Caiaffa
     
  • Se hai suggerimenti, commenti o correzioni da segnalare, scrivi a blog.simoneconcorsi@simone.it
  • Condividi sul tuo social
  •  

Volumi Collegati