Concorso Guardia di Finanza 2018: 380 allievi tra civili e VFP1/VFP4
  • 16/05/2018
  • Concorso Guardia di Finanza: 380 allievi tra civili e VFP1/VFP4

  • Il bando sulla G.U. Concorsi ed Esami n. 38 del 15-5-2018 - Domande fino al 15 giugno 2018
  • Con la G.U. 4a Serie Speciale - Concorsi ed Esami n. 38 del 15-5-2018 è stato bandito un concorso, per titoli ed esami, per il reclutamento di 380 allievi in Guardia di Finanza.
    L’art. 1 del bando stabilisce come verranno smistati – tra civili e VFP1/VFP4 - i diversi posti a concorso tra coloro che rivestono particolari qualifiche: 

    • 335 posti per il contingente ordinario;
    • 45 per il contingente di mare (di cui 30 per la specializzazione di “Nocchiere” e 15 per la specializzazione di “Motorista navale”).

    Sono previste riserve di posti all’interno di tali quote a seconda della qualifica del candidato. 

     

    Requisiti e presentazione della domanda

    Per partecipare è richiesto il diploma di scuola secondaria di secondo grado (o di primo, nel caso dei posti riservati ai volontari delle forze armate). Viene richiesto inoltre (si veda nel dettaglio l’art. 2) che il candidato sia in possesso di specifiche qualità morali e di condotta e che non siano stati:

    • destituiti o dispensati da pubblici uffici;
    • dimessi da accademie, scuole o istituti.

    E' necessario, inoltre, che  i candidati abbiano, alla data di scadenza del termine per la presentazione della domanda compiuto il 18° anno e non abbiano superato il giorno di compimento del 26° anno di età.
    Questo limite di età  può essere è elevato di un periodo pari all’effettivo servizio militare prestato e, comunque, non superiore a tre anni per coloro che alla data del 6 luglio 2017 svolgono o hanno svolto servizio militare volontario, di leva o di leva prolungato.

     

    La domanda dovrà essere presentata mediante il portale telematico al sito concorsi.gdf.gov.it entro le 12:00 del 15 giugno 2018. 

     

    Prove

    A partire dal 2 luglio 2018, i candidati che abbiano presentato validamente la domanda di partecipazione, sosterranno la prima prova scritta che verterà su: storia, italiano, geografia, educazione civica, test logico-matematici.
    Le date saranno pubblicate sul sito concorsi.gdf.gov.it a partire dal 22 giugno.
    È inoltre prevista una banca-dati per i quesiti.
    Superata la prova scritta, vi è l’accertamento psicofisico secondo quanto stabilito dall’art. 13 del bando di concorso. Sono previsti requisiti specifici per alcuni profili banditi, come ad esempio per il contingente di mare. A seguire, gli accertamenti attitudinali valuteranno le capacità di ragionamento dei candidati e l’aspetto psicologico. 

     
  •  
  • Alessio Caiaffa
     
  • Se avete suggerimenti, commenti o correzioni da segnalare, scrivete a blog@simoneconcorsi.it
  • Condividi sul tuo social
  •  

Volumi Collegati